MOZIONE TRASPARENZA E CHIAREZZA NELLE TASSE COMUNALI.

Al Sindaco di Creazzo
Al Presidente del Consiglio Comunale
di Creazzo

MOZIONE TRASPARENZA E CHIAREZZA NELLE TASSE COMUNALI.

Premesso che:

  • tutte le famiglie italiane sono sottoposte ad un continuo “saccheggio” di tasse nazionali, regionali e locali;
  • il Governo prosegue con la sua politica di tagli lineari colpendo i servizi essenziali per i cittadini;
  • è chiaramente molto facile e demagogico vantarsi di ridurre la pressione fiscale tagliando i trasferimenti agli enti territoriali occorre considerare che il comune è percepito da larghe fasce della popolazione come l’ente più vicino ai cittadini;
  • la Regione del Veneto continua nella sua politica di opere inutili, incarichi professionali e consulenze esterne per amici e conoscenti;
  • i Comuni sono costretti continuamente a rivedere al rialzo le tariffe dei servizi di competenza;
  • i servizi dati ai privati per la loro stessa natura devono creare reddito per le ditte appaltatrici e la loro tendenza di massimizzare i guadagni e si compatibile, purtroppo, con le regole di mercato ma contrarie agli interessi dei cittadini;
  • in questo contesto è necessario un fermo controllo da parte dell’Amministrazione per evitare ricarichi sui costi dei servizi ingiustificabili;
  • l’esigenza di rendere chiaro ai cittadini contribuenti come si compone il costo dei servizi e le tasse a loro carico appare come un’esigenza di trasparenza non più rinviabile;
  • la descrizione delle varie componenti che compongono l’avviso vanno descritte e giustificate sin dal consegna del modello di pagamento;

tutto ciò premesso il Consiglio Comunale di Creazzo impegna Il Sindaco e la Giunta di:

  • attivare gli uffici competenti di provvedere nella formulazione dei prospetti di pagamento indicati in premessa, una specificazione puntuale e dettagliata delle varie componenti che compongono l’importo che il cittadino deve versare;
  • imporre, in presenza di eventuali aumenti derivanti da maggior costo, una specificazione puntuale delle motivazione dell’aumento stesso;
  • informare il Consiglio Comunale sui provvedimenti che , eventualmente, verranno adottati.

Il Consigliere Comunale Portavoce
Roberto Bosco
Creazzo, 10 giugno 2016.