M5S CREAZZO INTERROGAZIONE PISTE CICLABILI

Al Sindaco di Creazzo
Al Presidente del Consiglio Comunale
di Creazzo

INTERROGAZIONE PISTE CICLABILI.

Premesso che:

  • il M5S è impegnato a “favorire e promuovere un elevato grado di mobilità ciclistica e pedonale, alternativa all’uso dei veicoli a motore, nelle aree urbane e nei collegamenti con il territorio;
  • il Decreto Ministeriale 30 novembre 1999.557 – Regolamento recante norme per la definizione delle caratteristiche tecniche delle piste ciclabili (G.U. n. 225, 26 settembre 2000, Serie Generale) indica le modalità e individua le linee guida per la progettazione di piste ciclabili e gli elementi di qualità delle diverse parti degli itinerari;
  • l’art. 2) del D.M. citato indica le finalità da considerare a livello di progettazione, il paragrafo b) dello stesso articolo cita testualmente: “puntare all’attrattività, alla continuità ed alla riconoscibilità dell’itinerario ciclabile, privilegiando i percorsi più brevi, diretti e sicuri secondo i risultati di indagini sull’origine e la destinazione dell’utenza ciclistica”;
  • l’art.6) del D.M. e l’ art. 3, c. 1, n. 39) del Codice della strada definiscono senza dubbi il temine di pista ciclabile ”Pista ciclabile: parte longitudinale della strada, opportunamente delimitata, riservata alla circolazione dei velocipedi”
  • il sottoscritto evidenzia come nella pista – pedonale – ciclabile, lungo il fiume Retrone le condizioni di sicurezza siano insufficienti per gli utenti in quanto una parte del percorso è privo delle protezioni laterali lungo il fiume;

Tutto ciò premesso, il sottoscritto consigliere comunale

CHIEDE

  1. di conoscere se, in materia di circolazione di velocipedi sulle strade con particolare riguardo alla categoria dei c.d. “utenti deboli della strada”, tutta la rete ciclabile di Creazzo è conforme da quanto stabilito dal Codice della Strada, dal connesso Regolamento di esecuzione e di attuazione (DPR n. 495/1992) e dal Decreto ministeriale indicato in premessa. In caso contrario, di sapere come e in quali termini l’Amministrazione intenda attivarsi per rendere a norma la sicurezza della rete ciclabile, al fine di evitare eventuali contenziosi per infortuni derivanti dal loro uso, anche “lungo-argini”.
  2. di conoscere i tempi di messa in sicurezza del tratto di pista-ciclabile pedonale sopra indicata.

 

Il Consigliere Comunale Portavoce
Movimento 5 Stelle Creazzo
Roberto Bosco
Creazzo, 5 settembre 2014.

 


ACCEDENDO DAL POLISPORTIVO DI CREAZZO
LA ZONA CHE COSTEGGIA IL FIUME RETRONE
Si presenta a sinistra con una delimitazione in legno a bordo percorso

M5S Creazzo Fiume Retrone 1
M5S Creazzo Fiume Retrone 1
M5S Creazzo Fiume Retrone 2
M5S Creazzo Fiume Retrone 2

a destra senza alcuna delimitazione protettiva per tutto il percorso fino ad arrivare in Via Spino.

PRIMO TRATTO PRIVO DI PROTEZIONE

M5S Creazzo Fiume Retrone 3
M5S Creazzo Fiume Retrone 3
M5S Creazzo Fiume Retrone 4
M5S Creazzo Fiume Retrone 4

SECONDO TRATTO PRIVO DI PROTEZIONE (DOPO PONTE PASSERELLA)

M5S Creazzo Fiume Retrone 5
M5S Creazzo Fiume Retrone 5
M5S Creazzo Fiume Retrone 6
M5S Creazzo Fiume Retrone 6

PANORAMICA

M5S Creazzo Fiume Retrone 7
M5S Creazzo Fiume Retrone 7

DETTAGLIO: UNA DELLE PIANTE PRIVE DI VITA CHE SI POSSONO NOTARE LUNGO IL PERCORSO. PIANTE PERICOLOSE PER I PASSANTI.

M5S Creazzo Fiume Retrone 8
M5S Creazzo Fiume Retrone 8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *