M5S CREAZZO MOZIONE PIANO ANTENNE

Al Sig. Sindaco
Al Sig. Assessore competente
Al Sig. Segretario

MOZIONE : Predisposizione Regolamento Comunale nel Comune di Creazzo finalizzato all’installazione e all’esercizio degli impianti radio base di telecomunicazione e telefonia mobile. (Piano antenne).

Premesso che:

  • lo scrivente in data 09-10-2015 ha presentato un’interrogazione relativa al posizionamento di una “Antenna, di container e recinzioni” in Via Toti a Creazzo;
  • nel Comune di Creazzo non risulta essere stato predisposto un Regolamento in materia;
  • ciò impone una presa di posizione seria ed inequivocabile di tutti (maggioranza e minoranza) sull’urgenza della stesura e la conseguente approvazione da parte del Consiglio Comunale, nel rispetto delle leggi vigenti in materia, di un Regolamento Comunale. (Piano antenne)
  • detto Regolamento potrà essere formulato ai sensi dell’art. 8 comma 6 delle legge 36 del 22.12.2001 che da facoltà all’Amministrazione di “Regolamentare” la materia;
  • l’esposizione a onde elettromagnetiche di impianti di radiotelefonia, potrebbero (Organizzazione Mondiale della Sanità, Ginevra, 2007 Criteri di Sanità Ambientale, n° 238) causare danni alla salute umana;
  • è, pertanto, necessario, quanto prima, procedere a detta approvazione da parte del Consiglio Comunale, per assicurare il corretto insediamento degli impianti e minimizzare l’esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici, modificando, se necessario il P.A.T. (Piano degli interventi approvato con delibera del Consiglio Comunale n°9 del 27.02.2014);
  • è altresì necessario procedere ad una verifica delle emissioni elettromagnetiche provocate dalla postazioni ricetrasmittenti ora esistenti nel territorio comunale e dopo gli esisti, se non conformi ai limiti previsti, dar seguito a tutti i provvedimenti conseguenti;
  • vige in materia l’adozione del principio di precauzione per la salvaguardia del diritto alla salute umana costituzionalmente garantito dall’art. 32 della Costituzione Italiana e statuito in sede comunitaria dall’art 174 del Trattato dell’Unione Europea;

Il Consiglio Comunale

IMPEGNA IL Sindaco e la Giunta

  1. di procedere all’affidamento, al dirigente comunale competente, della stesura di apposito regolamento in materia indicata, nel rispetto delle leggi vigenti;
  2. di incaricare, se necessario, gli uffici competenti alla stesura di una proposta, da sottoporre al Consiglio Comunale, di modifica del P.A.T. sopra richiamato al fine di posizionare i citati impianti lontano da edifici, abitazioni, asili, scuole e strutture sociali;
  3. Di incaricare l’ARPAV Veneto ad un monitoraggio sulle emissioni di cui trattasi, negli impianti ora esistenti e su quelli futuri, al fine di verificare sia garantito, che presso gli edifici privati e pubblici, l’intensità del campo elettrico sia inferiore alla soglia di 6 V/m, valore di attenzione e obiettivo di qualità stabilito dalla normativa (DPCM 8/7/2003) e che in tutto il territorio circostante l’impianto, sia rispettato il livello di esposizione di 20 V/m (DPCM 8/7/2003).
  4. di sottoporre al Consiglio Comunale, entro 60 giorni dalla data dell’approvazione della presente mozione, l’approvazione del citato Regolamento e i provvedimenti conseguenti.

Il Portavoce Consigliere Comunale
Bosco Roberto

Creazzo 01-11-2015